Critical Wine 2006

Sviluppo, crescita illimitata, consumo: ecco i nuovi miti della nostra epoca.
Tutte le economie che hanno adottato il modello liberista brandiscono il Pil come strumento di regolazione dei mercati globali. Un enorme flusso di denaro che come una maleodorante chiazza nera fluisce, avvolge, si ritira, lasciando dietro sé, deserti, comunità distrutte, saperi millenari cancellati per sempre.

Noi a questo vogliamo opporci!
Alzando i nostri calici brindiamo idealmente insieme a tutti quelli che già
hanno lasciato questa t/Terra sognandone un’altra. Decrescita, convivialità, scambi e monete locali, ozio creativo… ingredienti di una magica ricetta che farà sgonfiare ben presto questo mondo obeso.

Il buon bicchiere di vino che chiude i Fast Food, spegne gli inceneritori,
ferma i Tir, affonda le petroliere, ci restituisce la t/Terra.

La Fiera dei Particolari della t/Terra farà convergere su Genova i piccoli
produttori di vino, e non solo, che condividono con noi la sensibilità
planetaria, comitati e comunità resistenti, idee e azioni per fermare la
spropositata crescita e l’insensato sviluppo che gonfiano il “bambino” in
maniera spropositata fino a morte certa e prematura.

Il buon Vino può salvarlo.